18 Giugno 2021
Donne Impresa Coldiretti Friuli Venezia Giulia: educazione alimentare nelle scuole

Educazione alimentare nelle scuole

Il progetto di Donne Impresa Coldiretti

 

Il 16 giugno si è svolto in modalità online il webinar sul progetto “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare”. Nel luglio 2019 durante il Villaggio Coldiretti a Milano è stata sottoscritta un’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione e la Confederazione nazionale Coldiretti “Per la promozione delle competenze connesse alla sostenibilità dell’alimentazione, per lo sviluppo dell’economia circolare, della green economy e dell’agricoltura di precisione e digitale”.
Un progetto educativo nazionale che assume una funzione fondamentale nel complesso delle attività didattiche, un percorso formativo della durata di 11 ore che rientrano nell’ambito delle ore curriculari della disciplina “Educazione Civica” che tocca i temi dell’uguaglianza, della sostenibilità, della legalità, del rispetto dell’ambiente e del diritto alla salute integrando la formazione teorica  affidata a nostri esperti in aula o a distanza, con attività esperienziali presso aziende agricole/fattorie didattiche/sociali e Mercati di Campagna Amica.
Il webinar è stato introdotto dal direttore regionale Cesare Magalini che ha spiegato come il progetto sia nato e come verrà sviluppato in Friuli Venezia Giulia, coinvolgendo gli studenti di ogni ordine e grado, e di come verrà elaborato e approfondito in base all’età dei destinatari. Inoltre, saranno proposti modelli positivi di comportamento ed elementi indispensabili ad assicurare l’inclusione sociale e la condivisione del mondo in cui viviamo. A fronte di quest’ultimo punto ha fatto il suo intervento la campionessa olimpica Manuela Di Centa, atleta plurimedagliata che ha spiegato come una sana alimentazione possa permettere ottimi risultati sportivi. A seguire gli interventi dell’assessore Alessia Rosolen, responsabile all’Istruzione, lavoro, ricerca, università e famiglia per la Regione Fvg e della delegata dell’Ufficio scolastico regionale Alida Misso che fin dall’inizio ha sposato positivamente il nostro programma e per finire l’intervento della nostra Responsabile nazionale Floriana Fanizza che ha evidenziato come Coldiretti da anni sta mettendo le basi per una sana alimentazione fin dalla prima infanzia. Le conclusioni sono state affidate alla nostra Responsabile regionale Lorena Russian, che ha fatto notare con orgoglio che nell’arco di dieci giorni dal momento in cui le scuole sono state portate a conoscenza del progetto, hanno risposto parecchi istituti comprendendo l’importanza del piano di formazione, facendo aderire più di 1.800 ragazzi, un ottimo risultato considerando che alla fine delle iscrizioni manca quasi un mese e pertanto sarà un numero destinato sicuramente a crescere.

Vai alla barra degli strumenti