14 Luglio 2008
Danni da calamità atmosferiche.

La Coldiretti regionale segnala che il maltempo di questi giorni e in particolare quello verificatosi lunedì, ha provocato danni in aree circoscritte ma un po’ in tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia. Nonostante le informazioni siano ancora frammentate, da una prima ricognizione risultano segnalazioni per danni da grandine nella zona di Udine est ed in particolare a Buttrio, Remanzacco (soprattutto Cerneglons e Orzano), Pradamano e Pavia di Udine..
Nella zona sud di Udine  il danno stimato approssimativamente sui seminativi e sui vigenti è di circa il 30 per cento, che però va a sommarsi al danno ancor più grave provocato la scorsa settimana in gran parte sulla stessa zona.
Danni da grandine  sono inoltre segnalati nella zona di Udine ovest e in particolare nei comuni di Pozzuolo, Basiliano e Lestizza; a Sclaunicco in particolare gravi danni (anche oltre 80per cento) a frutteti, vigneti e alle orticole. Anche in questo caso alcuni territori dei comuni di Lestizza e Pozzuolo erano già stati colpiti da grandine e vento forte la scorsa settimana. Danni da grandine, ma di minore entità, vengono segnalati nel Codroipese.
Danni ingenti (70-90 per cento) anche in provincia di Gorizia nella zona di Grado ed in particolare nelle frazioni di Fossalon e Boscat per le grandinate e forte vento che hanno colpito i seminativi (soia e mais), orticole e frutteti. Meno gravi i danni nei territori di Staranzano, Pieris e Ronchi.
Anche a Trieste in alcune zone la grandine ha provocato danni, in particolare domenica.
Nel Pordenonese vengono segnalati danni da grandine nella zona di Zoppola (in particolare sulla soia) e Prata. A Morsano al Tagliamento (zona sud e frazione San Paolo) e Cordovado risultano grandinate lievi e allagamenti.
La Coldiretti ricorda a questo proposito che le aziende colpite da calamità non avranno diritto a nessun indennizzo. Con la riforma del fondo di solidarietà nazionale, infatti, sono venuti a mancare gli interventi compensativi. Pertanto solo le aziende che hanno stipulato una polizza assicurativa potranno avere i risarcimenti. Maggiori dettagli in questo senso per le aziende possono essere raccolti al Consorzio di difesa per le colture agrarie del Friuli Venezia Giulia.

Vai alla barra degli strumenti